Me



Mi è sempre piaciuto creare con le mie mani.
Essere figlia unica mi aiutò ad esplorare il mondo della mia immaginazione e trovare gli strumenti più giusti per dar vita ai miei primi esperimenti artistici, che erano principalmente disegni quando ero bambina. Non ci volle molto prima che scoprissi la creta grazie a mia madre, che frequentava un corso nel laboratorio di un ceramista all'epoca e mi permise di frequentare qualche lezione. La trovai (e continuo a trovarla) uno straordinario materiale da usare grazie alla sua malleabilità, e devo ammettere che mi piacerebbe approfondirla di più in futuro.

Ciononostante, ora posso dire orgogliosamente di essermi innamorata delle paste polimeriche, che pochi anni fa mostrarono alla mia mente le meraviglie di nuove possibilità nel processo creativo. Come potete vedere, creo gran parte della gioielleria e degli articoli con la pasta polimerica, perché è un materiale molto versatile che mi permette di creare qualcosa di veramente unico nel suo genere.

Altri materiali che amo usare sono i metalli, in particolare il rame e l'ottone, perché hanno quel fascino particolare che ricorda gli antichi manufatti. Inoltre, mi piace molto il modo in cui i loro colori si abbinano a quelli delle pietre preziose e delle perline, e trovo interessante anche il modo in cui li si può trasformare.

Nella mia esperienza, l'ordine nel processo creativo è estremamente raro, anche se capita talvolta che prendo nota con qualche schizzo di alcune idee che mi passano per la mente prima che l'abbandonino, e la maggior parte delle volte quello che realizzo risulta essere completamente diverso da ciò che avevo trascritto. Cosa che non posso non apprezzare, perché ogni volta mi mostra che posso andare oltre i miei stessi limiti e realizzare qualcosa in modo sicuramente migliore.

Quand'ero piccola, mio padre mi raccontava tante favole e legende prima di andare a letto, ma anche miti e saghe di cui ho approfondito la conoscenza durante i miei studi universitari, e che ora sono una parte importante del mio immaginario, arricchito dalla loro magia.

Inoltre, sono sempre stata un'amante della Natura, colpita da tutti i suoi colori, forme e profumi; ciò mi ha spinto ad interessarmi di Botanica nei primi anni dei miei studi universitari (prima che virassi verso l'Antropologia!), e questa materia mi ha permesso di conoscere e riconoscere nuove - e vecchie - piante nel loro habitat naturale, ma ciò non era abbastanza per me e mi ha spinta a studiare da autodidatta la Fitoterapia. In più, negli ultimi anni sto cercando di approfondire la mia conoscenza e le mie abilità nella realizzazione di cosmetici naturali, che ho scoperto essere molto utili ed efficaci nella cura del corpo. Sto cercando anche di perfezionare la mia tecnica nella creazione di questo tipo di prodotti, seguendo il metodo scientifico che ho appreso durante i miei studi in Biologia. Riguardo questo tipo di prodotti, sento anche il bisogno di assicurare che tutti gli ingredienti sono biologici, cruelty-free, talvolta coltivati in casa e adatti per vegetariani e (quando indicato) vegan, essendo io stessa vegetariana.

Ho sempre sognato di avere un laboratorio-studio tutto mio, dove poter avere il mio forno per la creta, un fornetto per le paste polimeriche, un angolo con i materiali per dipingere; sarebbe magnifico se un tale sogno si realizzasse, avere un rifugio per la mia attività creativa, così come trasformare qualcosa che ora è solo un hobby in un lavoro a tempo pieno, ma chi sa realmente cosa può accadere? Dal canto mio, farò del mio meglio per migliorare le mie abilità e realizzare qualcosa di speciale per tutti voi!

Seguitemi su Google+ (+NaturaecorBlogspotOoakCreations); potete trovarmi anche su Tumblr, dove posto tutti i lavori in corso d'opera, oppure su Facebook, dove posto tutti gli aggiornamenti del negozio Etsy, le ultime creazioni e tante altre cose interessanti! :)


                            ----------------------------------------------------


I’ve always been interested in making things with my own hands.
Being only child helped me to explore the realms of my imagination and find out the proper means to give life to my first attempts of artworks, which were mainly drawings when I was a child. It didn’t take too long before I found clay thanks to my mother, who attended a course in a potter’s studio at the time and let me attend some of the lessons. I found (and, actually, still find) it a wonderful mean to use thanks to its pliability, and I have to admit I’d like to learn more about it in the future.

Nevertheless, now I can proudly say that I fall in love with polymer clay, which few years ago opened my mind to the marvels of brand new possibilities in the creative process. As you can see in the shop, I make most of my jewellery and items with polymer clay, because it’s a very versatile material that enables me to create something which is really one of a kind.

Other materials I like using are metals, in particular copper and brass, because they have that special allure which makes them resemble the ancient artefacts. In addition, I really like the way their colours combine with the ones of the gemstones and beads, and I also find interesting the different ways in which you can transform them.

In my experience, order in the creative process is normally thin on the ground, even if it happens sometimes that I make some sketches when I have to take notes of some ideas before they leave my mind, and most of the time what I make turns out completely different from what I’d written before. That’s something I really appreciate, because it always shows me that I can go beyond my own limits and do something in a much better way.

When I was a child, my father told me a lot of legends and fairy tales as bedtime stories, but also myths and sagas which during my university studies I deepened my knowledge of, and now they are an important part of my imagery, enriched with all their wonderments.

Besides, I’ve always been a Nature lover, amazed by all its colours, shapes and perfumes; I got interested in Botany in my early stages of university studies (before I drifted in Anthropology!), and this subject let me know and recognise new - and old - plants in their natural habitat, but for me it wasn't enough and urged me to study Phytotherapy as a self-taught amateur. What's more, in the last years I’m trying to further my knowledge and skills in natural cosmetics, which I found very useful and effective in body care. I’m also trying to perfect my technique in making this type of products, following the scientific method I learned during my studies in the field of Biology. Regarding this kind of products, I feel also the urge to ensure that all the ingredients are organic, cruelty-free, sometimes home-grown and suitable for vegetarians and (when it will be said) vegans, being me too a vegetarian.

I’ve always dreamt about having a studio of mine, where I could have my kiln for pottery, a little oven for polymer clay, the corner for paints; it would be wonderful if such a dream came true, having a refuge for my creative activity, as well as transforming something which is now just a hobby into a full time job, but who really knows what could happen? I’ll do all my best to improve my skills and make something very special for all of you!

Follow me on Google+ ( +NaturaecorBlogspotOoakCreations), where you’ll find all the updates from the blog with a lot more photos and news about my creations, me and the adventures of my sweetheart, Luna ;)

You can also find me on Tumblr, where you can see all the works in progress, or on Facebook, where I post all my latest works, Etsy&blog updates and some interesting things! ;)




Made With Love By The Dutch Lady Designs